Relazione Morale 2017.   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Relazione Morale 2017.


Relazione Morale e finanziaria 2017 dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Napoli.
“Blind vision”, “Donna come tutte le altre”, il progetto “Garanzia giovani”, il seminario organizzato in occasione della 10° Giornata Nazionale del braille, la costruzione del portale sul turismo accessibile Atcampania.com, sono solo alcune delle iniziative ed attività portate avanti dalla Sezione nell’anno 2017, che, come sempre, è stato intenso e complesso allo stesso tempo.
Il Passato deve essere considerato quale punto di partenza per costruire ed organizzare sempre meglio le attività Sezionali. Le esperienze positive e le problematiche affrontate sono indispensabili affinché si rinforzi lo spirito collaborativo tra i dirigenti, i dipendenti, i componenti dei gruppi di lavoro, i responsabili dei presidi territoriali, i collaboratori e tutti i soci per rendere sempre più ampia la famiglia della nostra associazione, per meglio intercettare le esigenze e i bisogni dei disabili visivi e per cercare tutti insieme di costruire legami che possano accrescere la cultura dell’inclusione.
In tale direzione vanno sicuramente:
- Il conferimento della qualifica di socio onorario all’On. Paolo Russo, oculista e politico, che in oltre 20 anni di attività parlamentare ha costituito un importante punto di riferimento per le nostre istanze.
- I tanti, tantissimi, incontri avuti con i rappresentanti degli enti e delle istituzioni locali.
- Lo svolgimento dei corsi di alfabetizzazione informatica, di alfabetizzazione braille, per l’utilizzo degli smartphone, organizzati presso la sede sezionale e presso i presidi territoriali, in collaborazione con l’I.RI.FO.R e con altri enti finanziatori e patrocinatori.
- Il consolidamento dei rapporti di collaborazione con le altre associazioni di e per disabili, con le associazioni laicali e con diversi circoli dei Rotari e dei Lions con cui sono state messe in campo varie iniziative.
- L’elezione del Presidente Sezionale a Vicepresidente della FAND provinciale.
- La collaborazione con gli enti partner dell’UNIONE quali l’I.RI.FO.R., l’U.N.I.VO.C., la Biblioteca Italiana per i Ciechi Regina Margherita e il Consiglio Regionale, il Consiglio Nazionale e la Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. A tale proposito va segnalato l’importante contributo fornito da diversi dirigenti sezionali in quanto membri delle varie commissioni di lavoro nazionali.
- Nell’anno 2017 sono proseguiti i lavori di ristrutturazione dei locali sezionali che hanno interessato soprattutto la messa in sicurezza del salone assembleare e del Centro di Consulenza Tiflodidattica. Lavori che comunque non hanno interrotto le normali attività associative e i servizi forniti ai soci.
- Con la consapevolezza che è fondamentale l’opera dell’Unione per tutti i non vedenti, gli ipovedenti e le loro famiglie, la Sezione si è adoperata nei seguenti settori:

ISTRUZIONE.
Nella convinzione che lo sviluppo, la crescita e la conquista delle autonomie personali, non possa prescindere dalla piena inclusione degli alunni disabili visivi nelle scuole di ogni ordine e grado, il Consiglio Sezionale, nonostante le difficoltà dovute ai cambiamenti normativi e alla continua riduzione dei contributi pubblici,nell’anno 2017 ha cercato di interagire con le istituzioni preposte per garantire i diversi servizi. In particolare, nonostante le pressioni effettuate dal Consiglio Sezionale e dalla Presidenza Regionale, le promesse fatte dai rappresentanti politici regionali e le competenze tiflo-pedagogiche riconosciute unanimemente agli operatori individuati dalla nostra sezione, non è stato finanziato il servizio di assistenza scolastica domiciliare. Inoltre, gli ambiti territoriali, ormai competenti in materia di trasporto e assistenza specialistica per gli alunni diversamente abili, sono ben lungi dal comprendere e saper affrontare le reali esigenze degli alunni disabili visivi.
Il consiglio, attraverso la responsabile e i componenti della commissione istruzione, di concerto con la responsabile del Centro di Consulenza tiflodidattica della Biblioteca Italiana per i Ciechi Regina Margherita e con il supporto del comitato dei genitori, si è fatto carico: di collaborare con gli istituti scolastici di tutta l’Area Metropolitana ove sono inseriti alunni non vedenti ed ipovedenti, supportando i dirigenti, i docenti e le famiglie; di interloquire e confrontarsi con i responsabili dell’Isis Paolo Colosimo al fine di stimolare questi ultimi a rendere l’offerta formativa dell’Istituto più rispondente alle esigenze dell’attuale mercato del lavoro e alle attitudini dei disabili visivi; di svolgere dei colloqui personalizzati con le famiglie degli alunni non ed ipovedenti; di proseguire nella ricerca di una collaborazione fattiva e costruttiva con le Direzioni Scolastiche Regionale e Provinciale e con i delegati per gli studenti disabili delle Università presenti sul territorio di competenza; di supportare le scuole e le famiglie nelle procedure per la concessione dei testi scolastici in braille, a caratteri ingranditi o su supporto digitale e a fornire consulenze tiflologiche e tiflotecniche. In linea con quanto detto, il 7 novembre la commissione istruzione ha incontrato gli insegnanti di sostegno per affrontare insieme a questi, le problematiche degli alunni ciechi ed ipovedenti. Il 6 dicembre presso il complesso universitario di Monte Sant’Angelo, in collaborazione con il Centro SINAPSI dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Unità Territoriale di Coordinamento per l’inserimento scolastico degli alunni disabili visivi ha organizzato il seminario dal titolo “Disabilità visiva e nuove tecnologie - una opportunità di buona scuola per tutti” durante il quale, alla presenza di esperti e rappresentanti delle istituzioni, sono state affrontate le problematiche relazionali e le nuove sfide cui sono chiamati gli alunni disabili visivi, i genitori, gli insegnanti e i dirigenti scolastici e associativi.
Per far conoscere le varie possibilità di accesso all’istruzione, alla cultura e all’informazione dei disabili visivi, nel corso dell’anno 2017 si sono svolte diverse iniziative quali:
-il 21 febbraio, in occasione della 10° Giornata Nazionale del Braille, in collaborazione con il Consiglio Regionale UICI e con il patrocinio di diversi enti è stato organizzato nella sala consiliare della Città Metropolitana di Napoli il seminario dal titolo “Il metodo braille con i suoi codici di scrittura e lettura nella società della comunicazione, delle tecnologie, della velocità degli Smartphone: parliamone”. Nella stessa direzione vanno il convegno “Il metodo braille: una luce nel buio” e il seminario formativo “Lungo i binari del corpo e della mente quello che non vedo” che sono stati organizzati rispettivamente il 13 maggio presso il seminario vescovile di Nola e il 27 maggio presso la Biblioteca Comunale di Piano di Sorrento con il patrocinio delle Amministrazioni locali e su proposta dei rispettivi presidi territoriali. Importante è stata la partecipazione alla manifestazione “Libralia” con lo svolgimento di una tavola rotonda e una lettura al buio presso la biblioteca comunale di Pozzuoli il 17 dicembre.
Insieme all’I.Ri.Fo.R. sezionale: sono stati organizzati corsi per l’apprendimento della scrittura e lettura braille sia presso la nostra sezione, sia presso l’Istituto De Carlo e l’Istituto Gramsci Impastato di Giugliano e l’Istituto San Giovanni Bosco di Volla,;sono stati portati a conclusione i corsi per l’utilizzo degli smarthphone e per l’utilizzo di windows 10 e si è svolto l’importante progetto finalizzato a dare supporto e sostegno alle famiglie di bambini con disabilità visiva, nella convinzione che soltanto fornendo strumenti utili e formando adeguatamente, si possa perseguire la piena inclusione.
Inoltre sono stati organizzati diversi incontri nelle scuole per sensibilizzare gli alunni sulle difficoltà, sulle problematiche, ma soprattutto sulle potenzialità dei disabili visivi, in particolare: il 15 marzo e il 20 aprile presso la Scuola Media Iaccarino di Ercolano, il 31 marzo presso l’Istituto Tecnico Industriale Medi di San Giorgio a Cremano, il 26 aprile presso l’Istituto San Paolo di Sorrento, il 12 ottobre presso l’Istituto Viale delle Acacie di Napoli, il 4 dicembre presso l’Università Suor Orsola Benincasa.
Presso il presidio territoriale di Sant’Anastasia, oltre all’attività di dopo scuola per i bambini del territorio, si è svolto con importanti risultati il progetto di formazione e informazione “Sensibilmente”. Lo stesso presidio di Sant’Anastasia ha portato avanti il progetto dal titolo “Non ti vedo! Ma mi avvedo,” realizzato presso l'Istituto Statale di Istruzione Superiore “Luca Pacioli” e l’Istituto Comprensivo 4. La finalità è stata l’integrazione scolastica e sociale degli alunni minorati della vista attraverso la sensibilizzazione degli alunni normodotati verso i problemi dei disabili nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Nei mesi di novembre e dicembre, in collaborazione con l’I.Ri.Fo.R. Sezionale, presso l’Istituto per il turismo San Paolo di Sorrento, si è svolto il progetto “Assaggiarte” che ha visto gli alunni di detto istituto cimentarsi in un vero e proprio viaggio multisensoriale e conoscere la disabilità visiva.
Sono stati stipulati, inoltre, diversi protocolli di intesa con istituti scolastici per la presentazione di progetti inclusivi e la programmazione di varie attività. La nostra Sezione, in fine, ha promosso tra i propri soci ed organizzato quindi la fase provinciale del premio di lettura Louis Braille bandito dalla Biblioteca Italiana per I Ciechi Regina Margherita.
Nell’anno del centenario della morte di Domenico Martuscelli, i dirigenti sezionali, di concerto con la Presidenza Regionale, hanno collaborato con il commissario straordinario dell’Istituto Martuscelli per cercare di ricondurre questo all’amministrazione ordinaria e per farne ripartire le attività, nonostante la difficile situazione finanziaria dell’ente.
Significativa è stata la celebrazione in questo luogo così importante della Giornata nazionale del Cieco e l’avvio di un percorso multisensoriale organizzato in collaborazione con l’U.Ni.Vo.C. .

LIBRO PARLATO.
Nella convinzione che debbano essere messi a disposizione dei soci tutti gli strumenti per favorire ed incentivare l’accesso alla cultura e all’informazione, a partire dallo scorso mese di maggio, tutti i non vedenti, gli ipovedenti e, più in generale, tutte le persone con difficoltà di lettura, possono avvalersi del servizio di download del Libro Parlato. Questo importante servizio viene gestito in collaborazione con l'U.N.I.Vo.C. (tel. 081/19915172) con cui è stato stipulato apposito protocollo di intesa.
Presso la sede di detta Associazione è stata installata, a seguito di intervento manutentivo, la cabina di registrazione presente presso il Centro di Distribuzione Regionale del Libro Parlato della Campania operativo fino al 2013. Inoltre, al fine di diffondere ed implementare il servizio:
- E' stato organizzato un evento di presentazione il giorno 16 giugno 2018 a cui hanno partecipato esponenti delle amministrazioni locali, insegnanti, rappresentanti di Enti e associazioni;
- Sono stati stipulati appositi protocolli d'intesa con l'AID (Associazione Italiana Dislessia) e con l'università "Suor Orsola Benincasa";
- E’ stata creata la casella di posta elettronica libroparlato@uicinapoli.it , dedicata al servizio per intercettare le varie richieste;
- E’ in fase di creazione un apposito spazio sul sito sezionale www.uicinapoli.it;
- E’ stata avviata una apposita campagna di stampa che ha portato alla pubblicazione di diversi articoli su periodici on line, su giornali locali e su periodici nazionali;
- Sono stati individuati diversi donatori di voce volontari.
Nell’anno 2017 sono state evase oltre 300 richieste da parte degli utenti e, nella maggior parte dei casi, si è provveduto a far recapitare le opere scaricate direttamente a domicilio.

LAVORO.
L’impegno a favore di un settore vitale qual è quello dell’inserimento lavorativo, ha visto i nostri dirigenti scontrarsi anche nell’anno appena trascorso con l’inerzia sia del centro per l’impiego, sia dello stesso organo posto a tutela dei lavoratori quale la Direzione Territoriale del Lavoro della provincia di Napoli, per chiedere con forza il rispetto della legge 113 del 1985 in materia di collocamento dei centralinisti telefonici non vedenti.
Ritenendo che sul ns. territorio esistono diverse situazioni di inadempienza, il consiglio, portando avanti un’opera già iniziata da molti anni, ha cercato di stimolare gli enti ove risulta esserci una vacanza ad avvalersi di un impiegato disabile visivo; ha cercato di stimolare il centro per l’impiego, nonostante la modifica delle competenze ad esso attribuite dalla normativa, a mettere in campo le procedure di assunzione obbligatoria dei centralinisti; ha portato avanti una battaglia giudiziale nei confronti della Direzione Territoriale del Lavoro, dapprima con un ricorso al TAR e poi al Consiglio di Stato per la mancata comunicazione degli esiti delle ispezioni effettuate, ricorso conclusosi, purtroppo, con esito negativo per le nostre istanze.
La situazione occupazionale provinciale presenta una situazione praticamente analoga a quella dell’anno precedente, con l’impossibilità da parte di questa associazione di poter verificare gli albi con la conseguente impossibilità di segnalare eventuali incongruenze conosciute.
A fronte di un solo avviamento presso la Procura della Repubblica di Napoli, la situazione non può essere soddisfacente, se si aggiunge che tanti nostri soci sono stati costretti ad iscriversi presso i centri per l’impiego di altre regioni con la speranza di trovare una sistemazione ed alcuni di essi, proprio nell’anno 2017, hanno trovato una occupazione in Lazio, Abruzzo e Molise. I dirigenti sezionali sono anche intervenuti con la Direzione Scolastica Regionale a supporto di alcuni docenti non vedenti ed ipovedenti per garantire ad essi di svolgere il proprio lavoro nel rispetto delle normative vigenti e soprattutto della loro condizione di disabilità e presso diversi enti pubblici e privati per tutelare i lavoratori in servizio, ovvero fornendo consulenze sia per l’adeguamento e la messa in sicurezza delle postazioni di lavoro, sia per l’adeguamento delle attrezzature informatiche a loro disposizione.
I dirigenti sezionali, di concerto con quelli regionali, hanno cercato di costruire un dialogo anche con la Regione e con altri enti con il fine di studiare nuove strategie per consentire ai non vedenti campani di inserirsi nel mondo del lavoro, anche utilizzando le potenzialità offerte dallo sviluppo delle nuove tecnologie che consentirebbero ai disabili visivi di intraprendere nuove professioni, un esempio su tutte potrebbe essere quella del perito fonico, di cui si sta occupando il consigliere Gianluca fava nell’ambito dei lavori della commissione nazionale per le nuove attività lavorative.
Nell’anno 2017 è iniziato un fitto dialogo con il Centro Sinapsi dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e, attraverso quest’ultimo, con la Conferenza Nazionale dei Delegati Universitari per la Disabilità (CNUDD) per individuare strade atte a far sì che i disabili visivi possano affrontare i test di accesso al Corso di Laurea in Fisioterapia, un corso, che se portato a termine, può garantire una importante opportunità occupazionale grazie alla normativa sul collocamento obbligatorio.
Nel mese di gennaio 2017, con la partnership della Città Metropolitana di Napoli, è stato presentato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale il progetto “Orientamento e placement giovani talenti”, che intende definire un percorso di orientamento professionale dei giovani compresi tra i 15 e i 28 anni, disabili visivi, verso nuove attività professionali, in particolare nel settore del turismo accessibile e dell’artigianato di qualità, in cui potranno essere possibili start-up per consentirne l’autoimpiego.
Nel mese di aprile è stato avviato il tirocinio della ns. socia Giovanna Terracciano nell’ambito del progetto “Garanzia giovani” finanziato dalla Regione Campania. Tale progetto ha consentito ad una persona disabile visiva, allo scopo selezionata, di svolgere un tirocinio retribuito di un anno presso la nostra Sezione, consentendo ad essa di apprendere nozioni amministrative, pensionistiche e, più in generale di supportare la Sezione nel disbrigo delle innumerevoli pratiche.
ASSISTENZA.
In merito all'assistenza ricordiamo:la presenza nei locali associativi di un funzionario INPS tutti i mercoledì dalle 9,30 alle 13,30 per tutti i soci che necessitano di un accesso agevolato alle informazioni e ai servizi offerti dall’Istituto Previdenziale;
- i servizi di consulenza legale civile e penale sempre presso la ns. Sezione, a cui, con opportuna prenotazione, tutti i soci possono accedere in forma gratuita per consulenze e consigli;
- Il Servizio di Patronato in convenzione con il sindacato SINALP; che ha consentito di istruire nell’anno 2017 diverse centinaia di pratiche per la concessione dell’invalidità, della cecità e della legge 104;
- il Centro di Assistenza Fiscale organizzato presso i ns. locali sezionali e presso i locali dei presidi territoriali di Ercolano e Sant'Anastasia per offrire un’assistenza completa ai ns. soci;
La ns. Sezione, compatibilmente con la disponibilità di volontari, ha organizzato anche quest’anno accompagnamenti personalizzati soprattutto per gli anziani soli e il rinnovo delle tessere a domicilio per coloro che non possono deambulare.
E’ attiva con il gestore telefonico WIND una convenzione che garantisce un’offerta per una tariffazione vantaggiosa per la telefonia mobile ricaricabile per i soci con tessera associativa aggiornata.
Sono attive convenzioni con uno studio odontoiatrico e con un ambulatorio veterinario per fornire ai soci tariffe agevolate, nonché con l’ACI per consentire ai soci l’espletamento per il tramite della nostra sezione, delle pratiche inerenti l’esenzione della tassa di possesso sugli autoveicoli al servizio delle persone non vedenti.
La Sezione, inoltre, si è fatta carico del disbrigo di circa 400 pratiche per la concessione degli abbonamenti Unico Campania a tariffa agevolata per i soggetti diversamente abili, oltre che di istruire le pratiche per il rilascio e il rinnovo dei contrassegni H.
Per aggiornare ed informare i soci in tempo reale, la Sezione ha in funzione: una segreteria telefonica, dove si può accedere alle notizie aggiornate settimanalmente digitando il n. 0815445052; una news letter, la pagina Facebook sezionale Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Provincia di Napoli, pagine facebook dei presidi territoriali, diversi gruppi su whatsApp, il sito internet www.uicinapoli.it nelle cui pagine vengono pubblicate le iniziative associative.
Sempre nel campo dell’informazione e comunicazione ricordiamo che è attivo un servizio di “Assistenza telematica” sia nei ns. locali associativi, sia presso il domicilio del socio con il rimborso solo delle spese per fornire un ausilio in tutto ciò che concerne le problematiche delle nuove tecnologie. Al fine di far conoscere le tante iniziative svolte all’esterno e più in generale la realtà dei disabili visivi, tutte le iniziative vengono comunicate ai midia attraverso l’addetto stampa sezionale.
Nel mese di marzo 2017 è iniziato il progetto di servizio civile che ha visto 19 volontari operare a supporto della Sezione e dei presidi territoriali, inoltre nel mese di marzo 2017 è terminato un progetto ai sensi dell’art. 40 della legge n. 289/2002 che ha visto l’impiego di n. 32 volontari assegnati ad altrettanti non vedenti. Su tale tema è giusto ricordare che nell’anno 2017 è stato approvato un progetto che vedrà nell’anno 2018 l’impiego di n. 20 volontari in servizio civile a supporto della sezione e dei presidi territoriali, ed è stato predisposto un ulteriore progetto, ancora in fase di approvazione da parte degli organismi competenti, per il reclutamento di volontari in servizio civile per l’anno 2019.
AUTONOMIA.
La Sezione collabora, attraverso una apposita commissione, con le Istituzioni pubbliche e private e con le ditte appaltatrici per la costruzione o ristrutturazione di vie, piazze, edifici pubblici, stazioni ferroviarie, metropolitane ecc., con sopralluoghi e collaudi per la verifica e la funzionalità degli interventi ai sensi del D.P.R.503/96. Così come, attraverso la commissione ausili, nuove tecnologie ed accessibilità, vigila perché le pubbliche amministrazioni rispettino le disposizioni in materia di accessibilità dei siti internet.
Nell’ambito della costruzione ed inaugurazione della Stazione TAV “La porta del sud” di Afragola, i nostri esperti hanno collaborato perchè fossero installati correttamente percorsi tattilo-plantari e mappe tattili.
Su proposta del Comitato pari opportunità e con il supporto dello Studio in, nel mese di maggio è stato organizzato un corso di “strategie di orientamento” rivolto a n. 6 socie a cui sono state spiegate basilari tecniche di orientamento e mobilità.
Il giorno 23/03/2017 presso i locali sezionali, sono state presentate le nuove banconote da €50,00 a cura della Banca d’Italia e dell’ABI.
Grazie alla collaborazione con il pizzaiolo Fabio Cristiano, maestro della Scuola Italiana per pizzaioli, è stato organizzato un corso per pizzaioli a cui hanno partecipato 6 soci.
Con l’organizzazione del Consiglio regionale, in collaborazione con le altre Sezioni territoriali, anche nell’anno 2017 si è svolto il campo estivo educativo e riabilitativo tenuto in provincia di Salerno a cui hanno partecipato tre ns. giovani soci per vivere un’esperienza di campo scuola, di conoscenza del patrimonio ambientale, storico e culturale nella piena autonomia rispetto al nucleo familiare. Il soggiorno estivo in un ambiente immerso nella natura è un’opportunità di crescita, di confronto costruttivo e di condivisione al fine di incrementare atteggiamenti, scelte e comportamenti di auto organizzazione ed auto gestione.
Il 6 luglio presso i locali associativi sezionali è stato presentato l’applicativo Cromnia, applicazione per Smartphone sviluppata per far sì che i disabili visivi possano individuare i colori. L’app è stata realizzata da un gruppo di giovani ingegneri della Developer Accademy di Napoli in collaborazione con la commissione ausili e tecnologie della sezione.
Su proposta della commissione ausili e tecnologie, presso l’Istituto Paolo Colosimo, sono state organizzate diverse iniziative tra le quali: il giorno 7 luglio la partecipazione al Disability Pride Italia 2017”Tecnologie al servizio delle disabilità tenuto nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino; Il 28 Settembre 2017 la presentazione di Horus, dispositivo realizzato per assistere il disabile visivo nella lettura dei testi, nel riconoscimento di oggetti e volti; il 7 Ottobre 2017 la presentazione di “Bell”, Bastone Elettronico Lions che è l’ausilio di nuova generazione realizzato per i disabili visivi per poter offrire loro maggior sicurezza ed autonomia; il 19 Ottobre la presentazione di “Abbi”, bracciale sonoro ideato dall’Istituto Italiano di Tecnologie di Genova che consente ai disabili visivi maggior autonomia nello spazio; il 28 novembre la mostra di ausili e tecnologie organizzata in collaborazione con il Centro Tiflotecnico di Ascoli Piceno.
PREVENZIONE.
Sul tema della prevenzione delle patologie oculari, la ns. Sezione ha avuto una particolare attenzione, organizzando nel corso dell’anno anche in collaborazione con la Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, con il patrocinio di diverse istituzioni locali e con alcuni contributi erogati da varie istituzioni, diverse campagne che hanno riscontrato una favorevole disponibilità sia tra la gente che da parte delle istituzioni. Grazie all’Unità mobile oftalmica, concessa in comodato d’uso dalla Città Metropolitana di Napoli e alla collaborazione di tanti oculisti volontari, cercando di raggiungere soprattutto le fasce di popolazione meno abbienti, ha organizzato le seguenti iniziative: dal 13 marzo all’8 aprile, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Santobono Pausillipon, la campagna di prevenzione “Occhio ai bambini” rivolta agli alunni frequentanti la classe quinta elementare nei comuni di Marano di Napoli, Pollena Trocchia, Pomigliano d’Arco, Terzigno, Torre Annunziata e in istituti individuati dalla 3° e dalla 6° Municipalità di Napoli; il 18 marzo a Cercola e il 19 marzo a Fratta Maggiore, in occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma; il 20 e 21 gennaio a Casamarciano; l’11, il 18 febbraio e il 10 giugno a Casola; il 21 e 22 aprile a Sorrento; il 12 e 13 maggio a Casalnuovo; il 27 maggio a Sant’Anastasia; il 24 giugno a Brusciano, l’11 e il 12 dicembre ad Ottaviano, il 19 gennaio, il 17 febbraio, il 9 aprile, il 30 settembre, il 12, 13 e 14 ottobre, il 18 novembre, il 16 e il 17 dicembre in vari quartieri della Città di Napoli.

PROMOZIONE, AGGREGAZIONE e AUTOFINANZIAMENTO.
Nel quadro di un’azione di sensibilizzazione dei minorati della vista e più in generale dell’intera cittadinanza, finalizzata a dimostrare concretamente la possibilità per tutti di essere protagonisti, la nostra Sezione ha svolto azioni promozionali, così come ha promosso momenti di aggregazione sociale, dibattiti e iniziative come: la realizzazione del progetto “Cavalcando al buio” proposto dal Presidio territoriale di Sant’Anastasia. la realizzazione, a partire dal 27 aprile in collaborazione con l’Istituto Paolo Colosimo, del progetto artistico di Annalaura Di Luggo “Blind vision”. Il progetto ha dato grande visibilità alle persone non ed ipovedenti, all’Istituto Colosimo e all’Unione, grazie alla partecipazione di autorità, artisti, critici d’arte e imprenditori. Inoltre per tutto il mese di dicembre, il progetto è stato riproposto in una tensostruttura allestita nella centralissima piazza dei Martiri di Napoli.
In concomitanza con “Blind vision”, sono state organizzate 6 cene al buio presso l’Istituto Paolo Colosimo. Il giorno 23 novembre è stata organizzata una cena al buio presso il Ristorante Jana di Casalnuovo. Il 24, 25 e 26 febbraio, presso la sala teatro del Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, la Compagnia Filodrammatica UICI con il patrocinio delle Amministrazioni comunali di Ercolano e Portici ha messo in scena lo spettacolo teatrale “Era zetella, ma….!” 2 atti di Vincenzo Scarpetta., con il duplice scopo di divertire il pubblico e di autofinanziare le attività associative.
Nell’ottica di consolidare la collaborazione con le altre Sezioni della Campania, un gruppo di dirigenti e soci ha collaborato all’organizzazione di un aperitivo al buio svoltosi a Benevento il 4 novembre su iniziativa della locale Sezione UICI; su proposta del comitato pari opportunità, il giorno 20 gennaio è stato organizzato presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” il convegno “Donna come tutte le altre”, durante il quale sono state affrontate, alla presenza di relatori esperti, complesse tematiche inerenti la condizione femminile.
Sempre su proposta del comitato pari opportunità, sono state organizzate diverse iniziative aggregative e formative tra le quali: l’8 gennaio la gita a Salerno per ammirare le “luci d’artista”, il 18 febbraio una lezione di Mesoishatzu nei locali sezionali, il 4 marzo la festa di carnevale per bambini soci e figli di soci, il 14 maggio l’iniziativa “Regine per un giorno” con la visita guidata alla Reggia di Caserta, il 31 ottobre la festa di halloween presso l’Istituto Martuscelli per i bambini; il 2 dicembre la gita ai mercatini di Natale di Torrecuso; il corso di balli latino americani presso la palestra work in progress di Ercolano.
Con il fine di aggregare i soci e le loro famiglie, sono stati organizzati diversi momenti ludici tra i quali: le tombolate e il brindisi augurale il 5 gennaio nei locali sezionali di Napoli e il 28 dicembre presso il presidio territoriale di San Giuseppe Vesuviano; la visita agli Scavi di Pompei organizzata dal presidio territoriale di Sant’Anastasia il 26 maggio, la fase provinciale del torneo di scopone scientifico organizzata il 27 maggio presso il presidio territoriale di Sant’Anastasia, la festa “Viva l’Unione” il 18 giugno all’agriturismo Antico Ricupo di Ercolano; la visita alla Chiesa dell’Annunziata di Napoli organizzata il 15 luglio dal Presidio territoriale di Pomigliano d’Arco; il 29 e 30 luglio l’esperienza turistica A.Monteverde, il secondo borgo piu' bello d'Italia con la partecipazione al convegno ”Il turismo Accessibile: nuovo modello di sviluppo sociale”organizzata dal presidio di S. Anastasia; la partecipazione all’evento “Arte in se” workshop esperienziale di arti musicali e teatrali svoltosi il 24 settembre presso l’Istituto Martuscelli; la gita a Pietrelcina organizzata il 15 ottobre dal presidio territoriale di San Giuseppe Vesuviano; la gita a Monte Vergine e Bagnoli Irpino organizzata il 28 ottobre dai presidi territoriali di Portici ed Ercolano; la gita a Napoli 25 Novembre 2017 organizzata dal presidio territoriale Uici di Sant’Anastasia utilizzando le ferrovie per stimolare l’autonomia.
Per stimolare i non vedenti a praticare attività sportiva, questa sezione ha collaborato con i gruppi sportivi Noived Napoli, Real Vesuviana, Campania 90 e Colosimo patrocinandone le loro iniziative. A tale proposito, meritano il plauso dell’intera Associazione la coppa Italia di Torball conquistata dal Gruppo sportivo Colosimo e le 3 medaglie d’oro e le 3 d’argento conquistate ai campionati europei juniores di nuoto dal giovane socio Salvatore Urso.
Durante l’assemblea ordinaria del mese di aprile 2017, inoltre, un riconoscimento è stato consegnato al nostro socio Antonio Prestieri, in arte “Maldestro”, a seguito della sua partecipazione al Festival di San Remo durante il quale gli è stato attribuito il premio della critica.
Nel corso dell’anno 2017, i dirigenti sezionali, secondo le loro sfere di competenza, hanno partecipato, anche on line, a diversi appuntamenti a livello nazionale e locale, su temi diversi, acquisendo competenze utili per la ns. Sezione, come:
- alle riunioni organizzate dalla ns. Sede Centrale o dal Consiglio Regionale nel corso dell’anno:sulle problematiche del lavoro, pensionistica, pari opportunità, giovani, barriere architettoniche, anziani, genitori, istruzione, informazione e comunicazione, sport e tempo libero; nonché all’assemblea regionale dei quadri dirigenti, svoltasi il 10 giugno a Caserta, momento formativo e fondamentale per rinsaldare rapporti con i dirigenti di altre sezioni.
I dirigenti dell’Unione hanno promosso diverse iniziative sul tema dell’accessibilità e della fruibilità dell’enorme patrimonio artistico, culturale e e storico della nostra provincia e tra queste sicuramente ci sono: la partecipazione del vicepresidente Enrico Mosca e del socio Gaetano Orefice al corso “Accessibilità al patrimonio artistico-architettonico delle persone con disabilità visive: modalità, strumenti, metodi” svoltosi ad Ancona il 13 e 14 gennaio; la stipula del protocollo di intesa con la 1° Municipalità di Napoli e Feder Alberghi per la predisposizione di un progetto di formazione e sensibilizzazione diretto ad operatori turistici e finalizzato alla realizzazione di itinerari culturali e turistici accessibili ai non vedenti nella nostra città; la partecipazione al convegno “beni culturali: un patrimonio di tutti” organizzato dall’Università Suor Orsola Benincasa il 15 dicembre nell’ambito del progetto “Napoli tra le mani”; a tale ultimo seminario ha partecipato anche il Dirigente Nazionale Francesco Fratta; la realizzazione del portale dedicato al turismo accessibile Atcampania.com, costruito in collaborazione con la società Ingematica e donato alla Sezione da 14 circoli dei Rotari Club e la conseguente predisposizione del progetto per la gestione del portale stesso, che potrà essere nei prossimi anni sia un punto di riferimento per i turisti diversamente abili che intendono recarsi nella nostra Regione, sia una occasione di lavoro per qualche nostro socio.
Dirigenti e soci hanno partecipato alla cerimonia organizzata in occasione della stipula del protocollo di intesa tra l’Unione e l’associazione Skinny ONLUS per la realizzazione di cartoni animati accessibili ai bambini non vedenti. A detta cerimonia ha partecipato anche il Vicepresidente nazionale Stefano Tortini.
Nell’anno 2017 è stata rinnovata una convenzione con il Parco Acquatico "La Valle dell'Orso" di Torre del Greco ed è stata attivata una convenzione con la piscina Masseria Castello di Pomigliano d’Arco per l'ingresso gratuito dei soci e tariffe agevolate per gli accompagnatori per tutto il periodo estivo.
Nei mesi estivi del 2017, la ns. Sezione è stata impegnata a divulgare e promuovere la lotteria “Louis Braille”, importantissima iniziativa di autofinanziamento, impegnandosi a vendere i biglietti attraverso i propri consiglieri, rappresentanti, soci, volontari e collaboratori, dirigenti e soci ha partecipato alla cerimonia per il premio braille svoltasi a Roma il 20 settembre.
Al termine di questa relazione, non possiamo dimenticare 2 gravi eventi luttuosi avvenuti nell’anno 2017. Il 5 agosto, infatti, è venuta a mancare Giuseppina Goffredo, che per diversi anni ha collaborato presso la segreteria della nostra Sezione e il 7 luglio ci ha lasciato il Prof. Vittorio Bongiorno, insigne oculista, socio onorario dell’Unione Ciechi, e componente del Comitato Provinciale IAPB, che per tanti anni ha supportato le attività di prevenzione e riabilitazione portate avanti dalla nostra Sezione.
Chiediamo all’assemblea di approvare questa relazione nella consapevolezza che pur se tanto è stato fatto nel 2017, tantissimo c’è ancora da fare per tutelare i diritti, per difendere gli interessi, per far comprendere le difficoltà, ma soprattutto per valorizzare le potenzialità dei non vedenti e degli ipovedenti che esigono soprattutto di essere considerati come persone.

Il Presidente: Mario Mirabile



Pubblicazione del: 28-03-2018
nella Categoria generale


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: bando per la creazione di una società per la gestione del portale atcampania.com

Titolo Successivo: CARTA DEI SERVIZI.

Elenco Generale Relazione Morale 2017.


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


Statistiche del sito

Accessi totali:37037

Pag. Visitate:80595

Accessi di Oggi 42

Pagine di Oggi 67


Utenti Registrati: 68

L'ultimo è stato: Geneve
29-11-2018 [10:20]


Utenti Online:6
Anonimi: 6
Registrati: 0